luglio: 2017
L M M G V S D
« apr    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.

L’oro di Michele Giambono

Pittore e mosaicista di origini trevigiane dei primi anni del 1400 (circa 1400-circa 1470), svolge prevalentemente la sua attività a Venezia. Le date non sono esatte ma il suo lavoro appare documento in un arco compreso tra il 1420 e il 1462. Allievo di Jacobello del Fiore si inserì nell’alveo tracciato da Gentile da Fabriano e dal Pisanello.
Si distinse particolarmente come uno degli artisti veneti che meglio fecero propria la profonda sensibilità naturalistica di Gentile da Fabriano e per questo si intende acquisito per intero al tardo gotico veneziano.
Un senso estetico e un approccio, il suo, che lo preserva dall’ansia sperimentalista fiorentina sulla prospettiva e tridimensionalità delle figure. Un gusto di splendente cromatismo che Giambono porge con una sovrabbondanza di fondi dorati e che si declina pienamente all’interno nei canoni quattrocenteschi.

Lascia un Commento