ottobre: 2017
L M M G V S D
« apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.

Domenico Monegario, il 6° Doge

 

Il 6° Doge – 757-764

Venezia è contro Bisanzio ma non ci si fida neanche dei Franchi fastidiosamente papalini e ancor meno dei Longobardi in caduta. E allora è tutto un gioco di equilibri e si cerca uno un po’ pretazzo e palancoso che rafforzi i commerci e tenga buoni i vicini. Si credette di trovarlo in Domenico Monegario (ben visto anche dal re longobardo Desiderio) da Malamocco, l’emergente capitale del Ducato. Per evitarne lo strapotere gli si affiancano 2 tribuni, diretta emanazione del potere imperiale. Il clima non è comunque mai dei più sereni e tra chi ha più interessi nel commercio e tifa per Bisanzio e chi guarda più alla proprietà terriera e per questo tifa per i Longobardi si continua a darsele di santa ragione. Per il nuovo Doge finì come sempre, deposto e abbacinato.

Lascia un Commento