luglio: 2017
L M M G V S D
« apr    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.

Dead Room

 

In questa particolare creazione, il punto di partenza non sta nello studio progettuale in senso stretto. Il profilo estetico del pezzo scaturisce piuttosto da un frullato di richiami letterari e cinematografici. Si rifà a quel genere di storie dove personalità varie finiscono sotto processo, con palazzi imbottiti di assassini della porta accanto dove sbevazzano insieme criminali, vittime e forze dell’ordine.

 

Non strizza l’occhio a motivazioni di tipo arredatore/utilitaristico. Al contrario, l’approccio è quello proprio dell’arte. Dead Room è “l’ultima fermata”, una originale elaborazione elettronica di AL & JO racchiusa nel frontale dell’anta e protetta da un velo di resina. Dead Room è un armadio assemblato con studiata casualità e completo di specchio ad anta intera, ripiano e asta appendiabiti, ruote di bicicletta, maniglia, piedini d’appoggio cromati e un chiavistello da “rimorchio”.

 

Anche se non siamo dei sopravvissuti a uno scontro termo-nucleare, restiamo spiriti inquieti che hanno bisogno di un posto dove tenere i propri segreti.

 

Quali segreti? Certe giacche, dei pantaloni e altre cosette che metto solo io.

 

E’ solo una cassa per imballaggio. Eppure non è solo una cassa. E’ modificata, elaborata come una macchina da corsa, foderata internamente con una carta da parati tipo i vecchi bordelli degli anni ’50. E poi è muy personal. Non ce ne sono 2.

 

Perché ognuno vede le cose a modo suo in un modo che non è il mio.

 

Dead Room, pezzo unico, frontale cm 71, profondità cm 60, altezza cm 182.

 

Italian Art Design

Lascia un Commento